Ultima modifica: 5 aprile 2015
Ultima modifica: 5 aprile 2015

Accessibilità

Logo accessibilitàUn sito è accessibile quando permette a qualunque utente – anche a coloro che a causa di disabilità necessitano di tecnologie assistive o configurazioni particolari – di accedere alle pagine, consultarle e usufruire dei servizi e delle informazioni che offrono, indipendentemente dal sistema operativo, dagli strumenti di navigazione, dalle impostazioni del browser e dalla velocità di connessione di cui si dispone. La disabilità può anche essere temporanea: si pensi ad utenti che hanno subito una frattura dell’arto o semplicemente ad utenti che operano in condizioni precarie come all’interno di un treno ecc.

Rendere accessibile un sito web significa, quindi, includere tra i potenziali utenti del sito anche quelle categorie di persone che altrimenti sarebbero escluse e, pertanto, può avere , oltre che una valenza sociale – perchè ne favorisce l’integrazione -, anche un’importanza economica (più utenti del sito) e tecnologica (considerato che la progettazione “per tutti” porta benefici alla totalità degli utenti).

In Italia l’accessibilità è regolata dalla legge 4/2004, meglio conosciuta come “Legge Stanca” – dal nome del Ministro che l’ha promossa. Questa legge, intitolata “Disposizioni per favorire l’accesso dei soggetti disabili agli strumenti informatici” si applica alla Pubblica Amministrazione, ma costituisce anche un modello per i privati, e ha il fine di tutelare e garantire, in particolare, il diritto di accesso ai servizi informatici e telematici della Pubblica Amministrazione e ai servizi di pubblica utilità da parte delle persone disabili, in ottemperanza al principio di uguaglianza sancito dall’rt. 3 della Costituzione.

 L’accessibilità di questo sito

Questo istituto, pertanto, si propone la puntuale applicazione delle norme in materia per garantire un totale accesso alle informazioni pubblicate e l’utilizzo deiservizi messi a disposizione dell’utenza.

Sono state seguite le linee guida WCGA (Web Content Accessibility Guidelines) 1.0 tracciate dal W3C (World Wide Web Consortium) all’interno dell’iniziativa WAI (Web accessibility initiative) che consente di ottenere tre differenti livelli di accessibilità indicati con A, AA, AAA.

Il sito dell’I.I.S. “G.Minutoli” di Messina è stato progettato e realizzato con una particolare attenzione all’accessibilità alle informazioni da parte di utenti affetti da disabilità, al fine di fornire un servizio di qualità a tutti i potenziali utenti, senza esclusione alcuna, nel rispetto dei “Requisiti tecnici e i diversi livelli per l’accessibilità agli strumenti informatici” del D.M. 8 luglio 2005 e con riferimento all’art. 11 della legge 9 gennaio 2004 n. 4 “Disposizioni per favorire l’accesso dei soggetti disabili agli strumenti informatici”.

Le pagine del sito sono state realizzate in conformità ai seguenti standard e specifiche del W3C:

1. linguaggio HTML 5

2. CSS (definizione degli attributi stilistici del sito)

3. WAI WCAG 2AA

Le conformità sono state verificate attraverso appositi software automatici:

• Validatore HTML W3C

• Wave validator

 Aiuti alla navigazione

In tutte le pagine del sito, è presente sempre nella stessa posizione, in alto nella parte sinistra, il menu di navigazione orizzontale (o breadcrumb o briciola di pane) <<Istituto Superiore “G. Minuoli”Sei in:>> che indica la posizione dell’utente all’interno della struttura del sito e il titolo della pagina, della categoria o dell’archivio in cui ci si trova.

L’indicazione è ipertestuale, e con un semplice clic sul testo del menu di navigazione si possono raggiungere i livelli precedenti.

Nei menu di navigazione, verticale o orizzontale, il livello attivo appare di colore diverso in modo da poterlo facilmente riconoscere.

 Testi

In questo sito non si sono utilizzati frame e sono state evitati oggetti o scritte lampeggianti che possono provocare disturbi alla concentrazione o alle tecnologie assistive.

Non sono stati utilizzati marcatori all’interno della pagina per definire caratteristiche del testo o dello sfondo ma si è ricorso ai Fogli di Stile CSS per gli effetti grafici. Inoltre le pagine sono state organizzate in modo che possano essere lette anche quando i fogli di stile siano disabilitati o non supportati.

E’ stato verificato un sufficiente contrasto di colore tra i testi e lo sfondo ed è stata accertata una uguale funzionalità in caso di assenza del colore utilizzato.

Tutti i testi possono essere ingranditi o rimpiccioliti usando l’apposita funzione del browser.

Nel sito vengono pubblicati documenti predisposti dalla Direzione Regionale o prelevati dal sito web del MIUR, quidi, potrebbe accadere che qualche documento possa non essere del tutto accessibile, anche se viene sempre effettuata una verifica preventiva e, ove possibile, vengono effettuati necessari interventi.

 Collegamenti (link)

Tutti i collegamenti all’interno delle notizie sono realizzati mediante elementi testuali riconoscibili perchè sottolineati. Nei collegamenti all’interno dei menu è inserita una descrizione dettagliata dello scopo del collegamento (attributo title). Si è evitata l’apertura di una nuova finestra.

 Immagini

Per ogni oggetto non di testo è stata fornita un’alternativa testuale (attributo alt) commisurata alla funzione esercitata dall’oggetto originale nello specifico contesto.

 Moduli (form)

I moduli on-line sono stati costruiti associando in modo esplicito le etichette ai loro controlli, posizionandole in modo da agevolare la compilazione dei campi a chi utilizza tecnologie assistive.

 Verifica con differenti browser (programmi utilizzati per esplorare le risorse del web)

Le pagine di questo sito sono state verificate con i seguenti browser:

Sistema operativo Windows XP/Vista/7 :

• Explorer

• Chrome

• Mozilla Firefox

• Opera

• Safari

• Netscape

Vai su